30-08-2017

AZL Architects: Shitang Village Internet Conference Center, Cina

Progetti

Atelier Zhang Lei ha sviluppato il Shitang Village Internet Conference Center, un edificio pubblico per la comunità di Jiangning in forte espansione. Per AZL Architects si tratta di un altro progetto di ruralation, il processo di rinnovamento delle aree rurali fondato su storia e tradizione.



AZL Architects: Shitang Village Internet Conference Center, Cina Il Shitang Village Internet Conference Center di AZL Architects a Jiangning è una tappa nel percorso di rinnovamento del paesaggio rurale cinese attualmente in atto. All’interno del Shitang Village, un centro in espansione a 40 km da Nanjing, con edifici riqualificati e nuovi alloggi, la finalità di AZL (Atelier Zhang Lei) era progettare un ampio ambiente pubblico dotato di un’infrastruttura tecnologica di connessione con il mondo, che traghetti la zona di Jiangning verso l’industrializzazione.
Gli architetti sono impegnati da qualche tempo nello studio delle trasformazioni rurali che stanno avvenendo sul territorio cinese, in seguito ai processi di industrializzazione e di conseguente urbanizzazione delle campagne. Il loro sguardo verso questa tematica si basa sull’osservazione dei modi e delle forme del costruire tradizionale, dei tipi edilizi, dei materiali noti da adattare alle nuove esigenze di vita e ai nuovi spazi nei villaggi in espansione. 
Con il termine ruralation, AZL indica un compromesso, sempre in via di definizione, tra le richieste di una società in mutamento, con nuovi luoghi e nuove situazioni da favorire, e le conoscenze in termini pratici e in termini culturali delle popolazioni tradizionalmente artigiane e agricole. Di ruralation si parlò già nei due progetti realizzati da AZL nel paesino di Daijiashan, vale a dire la nuova sede della Librairie Avant-Garde e il Local Art Hotel nella Shes Tsuchiya, un’abitazione cinese antica in terra battuta.
In questo intervento, voluto dal governo del distretto di Jiangning, si tratta di progettare l’idea stessa di edificio pubblico nella definizione attuale, come luogo multifunzionale, spazio di aggregazione e di condivisione di idee, di strumenti e di infrastrutture tecnologiche. Non avendo nessun riferimento nel passato, AZL ha studiato quali tipi edilizi preesistenti sul territorio avessero affinità spaziale con il nuovo, vale a dire una pianta con ambiente interno principale che potesse essere sfruttato per le riunioni del villaggio, individuando gli auditori e le serre. Ne è nata una terza tipologia architettonica, lì non ancora diffusa, che è quella dell’Internet Conference Center, a cui AZL vuole donare una struttura prefabbricata altamente industrializzabile che allo stesso tempo mantenga un aspetto ispirato alle costruzioni rurali tradizionali in legno.
Così guardando agli antichi auditori, AZL ha riproposto un tetto basato sul modulo a doppia falda, tipico delle abitazioni rurali, moltiplicato a formare una superficie a zig-zag per l’area principale e una per il portico: nella vista frontale l’impatto è quello di un insieme di case, cioè di un nuovo piccolo centro. La struttura in ferro invece evolve quella delle serre impiegando pannelli in legno come rivestimento a vista, mantenendone solidità e leggerezza. Le alte ed esili colonne che sorreggono la copertura del portico sono state elaborate dall’ingegnere strutturista Yuan Xin sulla base dei principi della “tensegrità”, un termine derivato dall'inglese “tensegrity”, da tension e integrity, che definisce l’invenzione, ascritta a Buckminster Fuller e K. Snelson, di una struttura di aste che, pur non toccandosi, risultano stabili perché connesse mediante tiranti. Tali pilastri prefabbricati che imitano una foresta di bambù e il tamponamento in vetro alla base dell’edificio slanciano verso l’alto un volume fortemente orizzontale.

Mara Corradi

Architects: AZL Architects (Atelier Zhang Lei)
Client: Jiangning District Government 
Location: Jiangning, District of Nanjing, China
Structural design: Shanghai Tongji Steel Structure Technology,Ltd
Gross useable floor space: 3000 sqm
Lot size: 5000 sqm
Competition: 2016
Start of work: 2016 - 07
Completion of work: 2016 - 10
Structure in: steel
Indoor surfaces: wood panelling, cement pressure plate
Outdoor surfaces: wood panelling, wooden grid
Floors: composite wooden floor board
Photographs: © Yao Li (www.yaolistudio.net/), Hou Bowen (auph@qq.com)

http://www.azlarchitects.com/en/

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy