16-01-2013

Camps-Felip: Ferreries Cultural Centre a Tortosa

Progetti

Metallo, Cemento, Vetro, Legno,

Ferreries Cultural Centre -  riqualificazione del mercato di Ferreries, architetti Josep Camps Povill e Olga Felip Ordis, Next Landmark 2012 Floornature.



Camps-Felip: Ferreries Cultural Centre a Tortosa Nell’ambito della ricerca contemporanea sulla rigenerazione urbana, Josep Camps Povill e Olga Felip Ordis hanno riqualificato l’architettura di un vecchio mercato a Tortosa, in Catalunia: Ferreries Cultural Centre.
Iscritto al contest internazionale Next Landmark promosso da Floornature, il progetto di architettura si è guadagnato la menzione d’onore. Nel quartiere di Ferrieres che dà il nome all’opera, il nuovo complesso si inserisce nel tessuto cittadino con la funzione di centro culturale, rivitalizzando la piazza Joan Monclús su cui si affaccia.
Gli antichi luoghi urbani, divenuti familiari per la gente del quartiere e testimoni della storia della collettività, cedono lentamente all’usura del tempo, trasformandosi in architetture decadenti dal misterioso fascino del volto di un uomo anziano. L’opera chirurgica di ripristino dell’originario non sempre è efficace, andando a togliere quel velo di usura che rende difficile attribuire una data e un tempo e che impedisce l’empatia tra sguardo umano e artificio.
Una politica vincente nell’architettura contemporanea è il recupero dell’opera con funzione diversa, solitamente dedicata al sociale, come, in questo caso, la riconversione dell’edificio adibito a mercato in un centro culturale. Il vecchio volume a navata unica, con frontone quale elemento di attrazione nel contesto urbano, è stato restaurato: sulle superfici è stato applicato un rivestimento a doghe di legno verticali dipinte di bianco, distanziate tra loro in modo da creare una tessitura omogenea in tutta l’estensione dello spazio, compresa la copertura: l’architettura si fa luogo neutro, azzera la relazione con il passato e si propone quale contenitore per nuove funzioni. Tale rivestimento riflette la luce proveniente dalle finestre alte, poste sulle pareti laterali e sul fronte, secondo il disegno preesistente, in modo che dall’esterno l’architettura mantenga il proprio aspetto originale a cui la cittadinanza è affezionata.


Mentre l’antico mercato è un complesso orizzontale a un solo piano, per contrasto il nuovo edificio ha uno spiccato sviluppo verticale e svetta sulla piazza Joan Monclús per quattro piani: due semplici pilastri d’acciaio diagonali sospendono il blocco monolitico contemporaneamente alleggerendo il suo impatto e portandolo in primo piano. Non solo la struttura è in acciaio nero ma anche le facciate, che disegnano una griglia frangisole per le pareti in vetro a partire dal primo piano. Il livello di terra è dominato invece dal vetro senza barriere, che dal vecchio si estende fino al nuovo palazzo, quale elemento di connessione e segno che individua l’ingresso. L’architettura d’acciaio è infatti una grande porta sul nuovo centro culturale, di cui alloca gli uffici e i servizi: contemporaneamente la scelta compositiva del vetro dichiara il legame tra interno ed esterno, tra le attività culturali del centro e la piazza prospiciente, sede di manifestazioni comunitarie.

Mara Corradi

Progetto: Ferreries Cultural Centre, Josep Camps Povill + Olga Felip Ordis
Collaboratori: Mariel la Agudo, Aitor Horta, Jaume Farrés, Irene Solà
Committente: Tortosa Main Hall, GUMTSA
Luogo: Joan Monclús Square, Tortosa (Catalunia, Spagna)
Progetto delle strutture: Prointec
Superficie utile lorda: 943,31 mq
Area del lotto: 2000 mq
Concorso: 2007
Inizio progetto: 2007
Fine lavori: 2010
Impresa costruttrice: Grup TAUICESA
Struttura in pilastri di metallo e solette in cemento
Pareti interne in doghe di legno verniciate di bianco
Pavimento in linoleum
Fotografie: © Estudio Pedro Pegenaute

www.josepcampsolgafelip.net


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy