11-07-2017

Vetro e acciaio green nel Crystal di Schmidt Hammer & Lassen

Copenhagen, Danimarca,

Soluzioni Architettoniche

Un edificio in vetro e acciaio che non rinuncia alla sostenibilità, gareggia con le migioli tecnologie per essere green senza rinunciare alla modernità



Vetro e acciaio green nel Crystal di Schmidt Hammer & Lassen A Kalvebod Brygge, vicino al mare a Copenaghen, si erge il quartier generale della Nykredits, che per la sua forma sfaccettata e iconica è stato ribattezzato The Crystal, ovvero un edificio in acciaio e vetro, che contiene svariate sorprese green al suo interno per potersi dire sostenibile, senza dover rinunciare alla modernità. L’edificio ha una dimensione di 6.600mq di uffici disposti su 6 piani, in una planimetria regolare che non sembrerebbe regalare un alzato così sorprendente, mentre la struttura primaria che regge i solai, collabora con la struttura della facciata che dà a tutto l'edificio un aspetto singolare e degno di nota. La tessitura di travi incrociate a 45° che regge il curtain wall di facciata, è la parte strutturale che maggiormente rende l’edificio riconoscibile, mentre il vetro di facciata è un insieme complesso composto da infissi strutturali schermati da frangisole in alluminio microforato che ha lo scopo di abbattere l'effetto serra, unito al triplo vetro delle finestrature che sono a loro volta schermate da un film ultrasottile di seta, che contribuisce a migliorare il rendimento energetico globale, in quanto non solo si adatta alle esigenze della luce variabile, ma rispecchia la luce del giorno quando è troppa, la filtra quando è poca e contemporaneamente fornisce alla piazza sulla quale si affaccia un irraggiamento solare riflesso che fa diminuire il consumo elettrico dell’illuminazione urbano nelle ore del crepuscolo e dell’alba. Il Crystal consuma almeno il 25% meno rispetto al limite imposto dalla legge, forte del fatto che i panelli solari posti sul tetto producono 80.000kWh all'anno, con uno U-value di 0,7W/kmq. Se questo non bastasse il recupero delle acque piovane viene convogliato al suo interno per alimentare l'impianto delle acque di scarico dei servizi igienici, che per un edificio di soli uffici è un risparmio notevole. Ultima notizia proviene dall'inquinamento acustico, che nella zona in cui si trova The Crystal è di notevole importanza, in quanto i progettisti hanno saputo posizionare il curtain di alluminio in maniera tale da renderlo collaborante con il vetro per ottenere una efficace barriera frangisuono, raggiungendo così un alto livello di comfort interno, con uno sforzo del tutto minimo. 

Fabrizio Orsini

On comission: 2006
Status: Construction period 2008 – 2010
Client: Nykredit
Landscape architect: SLA Engineer: Grontmij – Buro Happold

GALLERY

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo

Schmidt Hammer Lassen Architects photo


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy