10-08-2016

CF Moller: casa dello studente, University of Southern Denmark

C.F. Møller,

Progetti

C.F. Møller Architects ha ultimato la residenza per studenti all’interno della University of Southern Denmark di Odense. Lo student housing si inserisce nell’ambito del Cortex Park, previsto per il 2020 e della facoltà tecnica della SDU recentemente inaugurata, entrambi progetti di C.F. Møller.



CF Moller: casa dello studente, University of Southern Denmark

La casa dello studente di C.F. Møller Architects è la più recente realizzazione di un grande masterplan che coinvolge l’area della University of Southern Denmark, a sud della città danese di Odense. C.F. Møller ha da poco ultimato il blocco scientifico della University of Southern Denmark, un edificio che unisce quattro istituti di ricerca sulla scienza delle costruzioni, sui nuovi materiali e sulla robotica, situato nel cuore del campus universitario costruito nel 1966 su progetto di Krohn & Hartvig Rasmussen. A questo complesso di padiglioni a sviluppo lineare si contrappone sia il layout del nuovo volume tecnico sia il masterplan del Cortex Park, che sarà ultimato nel 2020, un’area a cluster a uso misto con edifici per la ricerca, abitazioni, hotel, servizi, progettata per favorire il dialogo e lo scambio comunitario. In linea con il nuovo approccio compositivo di C.F. Møller è anche il progetto dello student housing, che è situato sulla Campusveij, la strada che congiungerà il campus con il Cortex Park, in un punto di snodo veicolare che l’architettura interpreta nel suo sviluppo verticale e a tutto tondo.

Duecentocinquanta appartamenti, progettati per una o due persone, sono allocati in tre edifici di 15 piani interconnessi da un blocco comune, a formare una torre circolare, priva di facciata principale. Il disegno di partenza è poi stato movimentato dall’avanzamento e dall’arretramento di porzioni di ogni edificio e dalla definizione di facciate di tamponamento, in mattoni grigi, contrapposte a facciate interamente vetrate. In ognuno dei piani tipo, la creazione di ampi spazi comuni centrali su cui si innestano le zone residenziali private è stata la traduzione di un intento di valorizzazione della sinergia di comunità. Non di meno è stata fatta attenzione alle soluzioni abitative singole o doppie, tutte situate sui fronti esterni e orientate alla grande vetrata con balcone, che si ripete in ogni modello e che costituisce l’occhio sull’esterno, sfruttando grandemente la luce. La scelta del cemento a vista e delle finiture in legno realizzano un ambiente residenziale curato e molto accogliente. Ogni nucleo abitativo risulta avere una prospettiva differente sul paesaggio e il rapporto dell’architettura con il contesto, completamente naturale ai margini della città, è in linea con il modello di nuova urbanità che la Danimarca sta adottando nel distretto di Ørestad, a Copenaghen.


Le cucine al centro di ogni piano sono condivise e a loro volta dispongono di generose facciate vetrate che garantiscono la luce e la vista in tre direzioni. In quanto filo conduttore del progetto, i luoghi della socialità come caffè e sale per lo studio di gruppo sono distribuiti su tutti i piani della torre, mentre la terrazza sul tetto costituisce il culmine di un gesto architettonico di cui l’orizzonte naturalistico, tra privacy e condivisione, è parte integrante.

Mara Corradi

Architect: C.F. Møller
Client: The A.P. Møller and Chastine Mc-Kinney Møller Foundation
Location: University of Southern Denmark, Odense, Denmark
Landscape architect: C.F. Møller Landscape
Engineer: Niras
Size: 13,700 sqm (250 housing units)
Year: 2012-2015
Awards: Preferred design from a parallel commission, 2012
Structure in concrete and bricks
Pareti interne in cemento a vista e legno

Fotografie: © Torben Eskerod

http://www.cfmoller.com/


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy