25-08-2017

Un’idea estiva: Insalata di zucchine e melone cantalupo

Dress your kitchen

Una ricetta leggera e insolita, impreziosita dall’aceto di mele ai lamponi, dal sale nero di Cipro, dai petali di camomilla e dai germogli di senape o di crescione. È tratta dal libro “Fiori e frutta in cucina” (Terra Nuova Edizioni), scritto dallo chef Antonio Zucco



  1. Home
  2. Dress Your Kitchen
  3. Un’idea estiva: Insalata di zucchine e melone cantalupo

Un’idea estiva: Insalata di zucchine e melone cantalupo Il giallo-arancio accompagna due tonalità di verde e un rosso intenso, con sprazzi bianchi e gialli. Ma l’Insalata di zucchine e melone cantalupo non ha solo una bella armonia cromatica, ha anche un buon sapore fresco e delicatamente profumato, con note dolci e acidule, particolarmente adatto all’estate.
La ricetta è tratta dal libro Fiori e frutta in cucina (Terra Nuova Edizioni), dove lo chef Antonio Zucco propone cento ricette originali, a base di frutta, fiori e germogli, con insalate, primi piatti e piatti unici, contorni, macedonie e dessert.
Questa insalata si prepara in 30 minuti ed è di facile esecuzione. È gluten free e adatta ai vegani.
Ecco gli ingredienti per quattro persone:
• 2-3 zucchine;
• 4 fette di melone cantalupo;
• 20 lamponi;
• 4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
• 2 cucchiai di aceto di mele ai lamponi (la ricetta nel prossimo post);
• sale nero di Cipro.
Come prepariamo la nostra insalata?
• Laviamo e mondiamo le zucchine, quindi riduciamole a rondelle, servendoci di una mandolina; dovremo ottenere circa 28 pezzi.
• Priviamo il melone della buccia e tagliamolo alla stessa maniera. Suddividiamolo sul fondo di quattro piatti, adagiamoci sopra uno strato di zucchine e ultimiamo, distribuendo i lamponi in superficie.
• Condiamo, irrorando con l’aceto e l’olio e con un pizzico di sale. Serviamo subito.
Ecco un po’ di idee dello chef per impreziosire la ricetta.
• Aggiungiamo a questa insalata dei fiori di camomilla freschi, ricordandoci di usare solo i petali: la parte centrale non si mangia…
• Per i germogli, orientiamoci su quelli di senape o di crescione: il loro sapore piccante spezzerà un po’ il sapore crudo della zucchina. Dal punto di vista nutrizionale, i germogli di senape sono ricchi di vitamine, soprattutto A, B e C, e di qualità antiossidanti; quelli di crescione sono una super fonte di vitamina K e di proprietà rimineralizzanti.

Mariagrazia Villa

Ricetta: chef Antonio Zucco.
Fonte ricetta: Antonio Zucco, Fiori e frutta in cucina. Dai primi piatti ai dessert 100 ricette originali, Terra Nuova Edizioni, Firenze 2016.
Fotografia del piatto: © Giancarlo Gennaro.

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy