09-02-2015

KTA Kadarik Tüür firma l’Institute of Physics alla University of Tartu (Estonia)

Estonia,

Progetti

Cemento,

Con il progetto del nuovo Institute of Physics alla Tartu University, lo studio estone Kadarik Tüür Arhitektid OÜ ha riunito in un’opera di forte identità istituti e laboratori precedentemente separati. L’Institute of Physics (Physicum) ha facciate in cemento armato trattato con solfato di ferro, alla ricerca dell’armonia cromatica con il contesto del campus.



KTA Kadarik Tüür firma l’Institute of Physics alla University of Tartu (Estonia)

Si chiama Physicum, il nuovo Institute of Physics alla Tartu University, progettato da Kadarik Tüür Arhitektid OÜ, insieme a Kadri Tamme Sisearhitektuur OÜ ed a Stuudio Tallinn. Tre studi estoni collaborano per realizzare un’architettura di sintesi, che unisce istituti e laboratori precedentemente dislocati in diverse sedi. 
Inaugurato il 25 agosto 2014, l’Institute of Physics sorge su un’ampia piazza verde nel Campus Maarjamõisa di Tartu e si relaziona con il recente Tartu Health Care College, ultimato nel 2011 su progetto dello studio Kavakava. Da quest’ultimo trae suggestioni per la definizione del ritmo e del colore delle facciate, cercando di identificare una relazione dialogica che faccia dei due momenti visivi un unico sistema urbano, una piccola città della scienza.

Il rivestimento in mattone e la scansione operata dalle finestre, strette e alte, dell’attiguo edificio trovano un propria evoluzione nell’Institute of Physics. La sua struttura in cemento infatti è stata trattata con solfato di ferro per ottenere un effetto cromatico terroso, sottolineato dai pannelli in corten utilizzati nel rivestimento e come brise-soleil. Il volume si articola in quattro blocchi con altezze differenti a formare una corte interna chiusa. Verso l’esterno esso presenta quattro facciate scandite da un disegno reticolare: fasce marcapiano scolpiscono il blocco orizzontalmente e monofore moderne lo slanciano verticalmente, per un’immagine d’insieme rigorosamente geometrica. 


Le piante dei diversi livelli seguono uno schema razionale: gli ambienti si affacciano verso l’esterno o verso la corte interna e la circolazione è regolata da un corridoio centrale su ognuno dei lati. In questo schema sono allocati 14 laboratori, numerose a ampie aule, ambienti di studio e due sale conferenze da 300 persone in totale.
Organizzati su una pianta quadrata, i quattro blocchi svettano ad altezze differenti facendo pensare a una piccola fortezza. Allo spopolare di forme parametriche immaginate col supporto dei sistemi di modellazione, Kadarik Tüür Arhitektid contrappone una visione dell’architettura per prospetti e piante, in cui lo spazio è quello che si può generare dalla corrispondenza tra le due rappresentazioni.  La comprensione dell’edificio e del suo sviluppo spaziale sono immediate.

Mara Corradi

Progetto: Kadarik Tüür Arhitektid OÜ, Kadri Tamme Sisearhitektuur OÜ, Stuudio Tallinn 
Collaboratori: Villem Tomiste, Stuudio Tallinn, Reedik Poopuu, Katerina Veerde, Katrin Kapanen, Tanel Trepp, Maiu Hirtentreu, Margit Soome, Kaarel Käärman
Committente: University of Tartu
Luogo: Tartu, Estonia
Progetto delle strutture: As Tari, Pikoprojekt Oü
Interior design: Kadri Tamme, Liis Mägi, Eeva Masso
Superficie utile lorda: 12700 mq
Inizio Progetto: 2009
Fine lavori: 2014
Impresa costruttrice: Astlanda Ehitus OÜ
Struttura in cemento
Rivestimento in pannelli di cemento trattato con solfato di ferro e corten
Pavimenti in cemento
Fotografie: © Kaido Haagen

kta.ee
stuudiotallinn.ee


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy