22-10-2014

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Progetti

Cemento, Metallo,

Alvisi Kirimoto + Partners progetta le Cantine Pordenuovo Bulgari nel territorio di Siena, a San Casciano dei Bagni. L’architettura unisce un’attenta lettura del territorio e dei segni incisi dalle sue tradizionali coltivazioni alle scelte di sostenibilità ambientale. Le Cantine Pordenuovo Bulgari di Alvisi Kirimoto parlano di rispetto e valorizzazione del territorio.



Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Nelle Cantine Pordenuovo Bulgari di Alvisi Kirimoto + Partners a San Casciano dei Bagni le scelte di lettura e valorizzazione del territorio senese si coniugano con quelle di sostenibilità ambientale, realizzando un’architettura figlia del paesaggio. Secondo le richieste della committenza, lo studio Alvisi Kirimoto ha attentamente studiato la campagna toscana di San Casciano dei Bagni, disegnando sulle Cantine Pordenuovo Bulgari i netti contrasti che la caratterizzano.

Il territorio italiano è scandito in senso verticale, dalla superficie alle profondità del suo sottosuolo, di linee che raccontano le stratificazioni dei secoli e della storia; e in senso orizzontale dai disegni dei terreni urbanizzati o coltivati. La zona del senese è un chiaro esempio della dominazione dell’uomo e della sua storia, non solo per le stratificazioni artistiche, ma anche per la scansione delle coltivazioni, da cui l’architettura, che si pone come scopo l’integrazione, non può prescindere.

I disegni decisi delle querce e dei tigli, che segnano i confini dei terreni, o delle viti che accompagnano l’andamento delle sue celebri colline, sono i segni che guidano il progetto delle cantine Bulgari, di Alvisi Kirimoto + Partners. La fermezza atavica che ha fissato quei tracciati si rilegge nelle linee principali del progetto, costituite dai quattro setti rettilinei e paralleli, in cemento pigmentato lasciato a vista, che si innestano su un terreno in pendenza circondato dai filari. Gli spazi così tracciati sono interrotti e suddivisi dalle pareti interne, alcune vetrate per mantenere la visione spaziale circostante, altre di tamponamento finalizzate a un’attenta scansione degli ambienti tecnici per la maturazione e lo stoccaggio del vino.

Un impianto rigoroso in cui tutto è a vista: dalle attrezzature, agli impianti, alla struttura muraria, in cui la nuda architettura, priva di decorazioni o vezzi compositivi, vuole ricordare l’impegno profuso e la delicatezza del processo produttivo. E siccome le Cantine Pordenuovo Bulgari sono anche un percorso di visita e conoscenza, la sala degustazione al secondo livello presenta due ampie vetrate a tutta altezza, dove si contemplano le barriques da un lato e dall’altro si gode della prospettiva sul paesaggio senese, il cui terreno entra prepotentemente nello spazio tracciato dai due setti strutturali che in esso si innestano.



Alvisi Kirimoto legge la poetica del territorio aspro e vivo che si lascia governare dai segni ordinati dei filari e la traduce in un’architettura di contrasti. Quelli che si creano tra la superficie imperfetta del cotto grezzo, per il pavimento tanto in interno quanto in esterno, e le geometrie perfette dei serramenti, dei portoni e delle ringhiere in metallo verniciato; o tra i volumi massicci dei setti murari in calcestruzzo pigmentato a vista e la leggerezza delle pensiline con lamine di metallo che riducono il soleggiamento.

Quest’ultimo dettaglio fa parte di quelle scelte di sostenibilità ambientale di cui si accennava all’inizio. E oltre a ciò la massa dei setti in cemento armato e il tetto giardino contribuiscono ad aumentare l’inerzia termica dell’edificio, che è stato anche dotato di un impianto geotermico.

Mara Corradi

Progetto: Alvisi Kirimoto + Partners Srl
Committente: Podernuovo a Palazzone di Giovanni e Paolo Bulgari
Luogo: Località Le Vigne, frazione di Palazzone - San Casciano dei Bagni, Siena (Italia)
Progetto delle strutture: ESAPROGETTI Srl - Ing. Cianfrini, TECNO STUDIO - Ing. Lattini
Progetto impianti: Studio Tecnico Emanuele Mucci e Fabrizio Corridori
Superficie utile lorda: 4500 mq
Inizio Progetto: 2009
Fine lavori: 2013
Impresa costruttrice: ALTO soc. coop
Serramenti in acciaio e alluminio verniciato
Struttura in cemento pigmentato a vista
Copertura verde
Pavimenti in cotto, klinker
Fotografie: © Fernando Guerra | FG+SG fotografia de arquitectura ultimasreportagens.com

www.alvisikirimoto.it


GALLERY

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)

Le Cantine Bulgari di Alvisi Kirimoto a San Casciano dei Bagni (Siena)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy