11-06-2008

Piscinas do Atlantico di Paul David, Madeira, Portogallo, 2005

Progetti

Pietra,

Progetto di una passeggiata lungo mare destinato alla riqualificazione di un'area in parte occupata da una piccola industria di conservazione di prodotti ittici e in parte utilizzata per la produzione del sale. La sfida è stata quella di trasformare le saline dismesse, e al tempo stesso di riqualificare una trincea di difesa del XVII secolo che si arrampica lungo la costa, nella stessa area.



Piscinas do Atlantico di Paul David, Madeira, Portogallo, 2005 La Piscinas do Atlantico è un'opera dalla bellezza struggente, drammatica. Realizzata da Paul David, travaglia l'animo della spettatore, ne aggancia le passioni attraverso i suoi colori decisi e la geografia aspra del luogo.
Lo scenario è quello dell'isola di Madeira, in un paesaggio lavico che si configura come un vero e proprio limite geografico.
Acqua, terra, cielo sono netti ed evidenti più che altrove: le loro interferenze cromatiche dicono di un territorio continuamente scosso dal vento e dal mare, dai contrasti forti, dichiarati.
L'isola, di origine vulcanica, è a picco sul mare, quindi di difficile approdo, e questo contribuisce a renderla più introversa e periferica. L'agricoltura ha in parte trasformato il territorio, popolato da una teoria di piattaforme contenute da terrazzamenti in pietra, al limite fra terra e mare.
Qualche anno fa, il governo locale ha indetto un concorso di progettazione destinato alla riqualificazione di un'area in parte occupata da una piccola industria di conservazione di prodotti ittici e in parte utilizzata per la produzione del sale. La sfida è stata quella di trasformare le saline dismesse, e al tempo stesso di riqualificare una trincea di difesa del XVII secolo che si arrampica lungo la costa, nella stessa area.
Paul David, vincitore della gara, ha trasformato la trincea in una passeggiata a mare. Scosceso e ciclopico, il percorso in pietra lavica è concepito come una muraglia che crea un limite, capace di stabilizzare in alcuni punti una roccia in decomposizione. Il possente muro delimita il perimetro delle saline e crea continuità al circuito dei sentieri che costeggia il mare.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy