26-05-2017

Studio mk27 Marcio Kogan: Casa Catucaba

Fernando Guerra,

Progetti

A Catacuba, nelle alte vallate tra San Paolo e Rio de Janeiro, sorge un’abitazione progettata dallo studio mk27 di Marcio Kogan in grado di trasmettere il sentimento del luogo. Abbandonando cemento, tra i suoi materiali più amati, Marcio Kogan realizza una casa in legno certificato FSC.



Studio mk27 Marcio Kogan: Casa Catucaba Nella Casa Catacuba la natura non è solo ispiratrice di un’estetica materica, ma anche l’unica fonte di energia per l’intero approvvigionamento. Marcio Kogan viene incaricato di realizzare un’abitazione per vacanze che sorge a 1500 metri di altitudine e si affaccia sulle valli sconfinate di Catacuba, una località che si trova a metà della linea d’aria che congiunge le due più importanti città del paese, San Paolo e Rio de Janeiro.
In Brasile il paesaggio ha un impatto che deriva principalmente dalla sua grandezza, grandezza degli spazi, grandezza degli elementi naturali: ciò che l’uomo costruisce si confronta sempre con questa dimensione di riferimento.
Marcio Kogan lascia da parte le grandi strutture in cemento, che trae dalla tradizione modernista brasiliana, e che spesso utilizza nelle sue opere urbane, e torna al legno per sviluppare un’architettura che ne esalti le peculiarità. Non si tratta del legno decorativo o complementare ai materiali strutturali, secondo l’utilizzo fatto comunemente nelle sue ricche residenze private, è un legno strutturale e totalizzante. E’ declinato nei pilastri e nelle travi di sostegno che affondano nella terra della montagna, nelle ampie e aggettanti terrazze esterne, quella verso nord e quella verso sud e infine nei pannelli perimetrali in eucalipto, per metà fissi e per metà scorrevoli, per variare la configurazione dello spazio.
Marcio Kogan voleva una struttura leggera, di minimo impatto sulla superficie del suolo, costruita con un materiale che facesse sorgere l’architettura dalle stesse viscere della terra. A questo obiettivo ha applicato la sua poetica, fatta di spazi orizzontali, concepiti quali ambienti unici ma frammentabili in spazi minori a seconda dell’esigenza. Due linee rette, la copertura e il pavimento, delimitano uno spazio orizzontale a un solo piano che, a vederlo di fronte, sembra sfidare il masso roccioso che sporge dalla sommità della montagna. L’esile struttura lignea è appena visibile tra la diagonale del terreno e la terrazza, al punto che l’insieme è poggiato procurando il minimo impatto al suolo.
Due muri verticali e sue piani orizzontali sintetizzano una pianta minima, al cui interno si ritrovano quattro camere da letto, 2 bagni, una cucina e un livingroom, un ambiente in fila all’altro a disegnare quasi una facciata più che uno spazio tridimensionale, in cui tutto lo sguardo è rivolto verso l’esterno. A sud l’ultima parte di montagna verso la vetta, a nord l’intera sconfinata estensione delle valli di Catacuba. Questa configurazione sfrutta la venilazione che naturalmente si crea tra i fronti nord e sud, dove finestre e porticati si trovano in linea.
Coerentemente con l’idea di architettura a basso impatto ambientale, Marcio Kogan ha utilizzato solo legnami con certificazione FSC (Forest Stewardship Council); le pareti in legno sono state isolate con PET riciclabile, le finestre hanno doppi vetri per l’isolamento termico e sonoro; sulla copertura sono stati collocati pannelli solari e fotovoltaici e un bacino di accumulo dell’acqua piovana. Una turbina a vento a poca distanza fornisce un’ulteriore quantità di energia pulita.
Per la sua autosufficienza energetica quest’opera ha ricevuto una certificazione Platinum da parte del Green Building Council del Brasile, il più alto livello possibile. Lo studio ha dichiarato che si tratta del primo progetto brasiliano a ricevere tale certificazione di alto livello.

Mara Corradi

Architects: Studio mk27 (Marcio Kogan, Lair Reis)
Project team: Carlos Costa, Flavia Maritan, Laura Guedes, Mariana Simas, Oswaldo Pessano
Location: Catuçaba, San Paolo, Brasil
Project: november 2011 
Completion: may 2016
Site area: 30.000 sqm
Built area: 309 sqm
Furniture: Prototyp&
Contractor: Eight Pharcon
Mep: Natural Works
Landscape design: Estelle Dugachard
Structure and wood frame: Carpinteria/Alan Dias
Window/door frames: Made
Main suppliers: Amata Florestal (wood)
Stones: Bellas artes
Thermo-acoustic insulation: Trisoft and celutrans
Solar panels, solar collectors and wind turbine: Windeo
Wooden panels, doors and furniture: Plancus
Stove: Weltevree
Wood burning stove: Victorello
Lamps: Lumini
Copper sinks and bathtubs: William Holland
Mineral paint: Solum 
Eucalyptus wooden slats: Upm capital
Photos: © Fernando Guerra (fguerra@fernandoguerra.com)
www.studiomk27.com

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy