18-11-2010

Wulf und partner: Schillerhalle a Dettingen

sport, Musei, SPA, Scuola,

Gres Porcellanato, Cemento,

Partendo dal concetto che le architetture pubbliche sono luoghi dove abita la collettività, il progetto della Schillerhalle di Dittingen an der Erms dei Wulf und partner possiede un’anima polivalente che assolve a funzioni sportive e di intrattenimento, riuscendo ad attrarre a se una grande fascia di popolazione e così diventando simbolo cittadino.



Wulf und partner: Schillerhalle a Dettingen Il progetto della nuova sala per gli spettacoli del comune di Dettingen an der Erms, risolve la necessità di coniugare due importanti funzioni in un solo luogo. Si verifica oggi sempre più frequentemente il bisogno di caratterizzare di più valenze gli spazi pubblici, in modo da incrementarne la frequentazione e da stimolare l’affezione della gente: ciò che accade ai musei è esemplare e descrive non solo come sia cambiata la nostra definizione di cultura ma anche come sia impossibile darne oggi una sola.
La Schillerhalle costituisce architettura per intrattenimento culturale in senso esteso, potendo offrire sia una sala per spettacoli sia un ambiente per la pratica dello sport. La scuola attigua infatti aveva bisogno di locali da utilizzare come palestra per le ore di ginnastica degli allievi: in considerazione di ciò lo studio Wulf und partner, che ha sviluppato il progetto, ha affrontato il problema di coniugare due funzioni apparentemente molto distanti.
La loro integrazione è risolta nell’estrema regolarità della pianta, costituita da una sala centrale rettangolare che detta l’organizzazione dei locali circostanti, articolati intono ad essa per allocare le attrezzature di supporto alle diverse attività. Molto funzionale il ritmo con cui tale locali comunicano con la sala: alcuni con accesso diretto, altri con accesso subordinato a corridoi, che scandiscono con regolarità lo spazio in lunghezza. Mentre i locali a nord e a ovest sono riservati alla palestra e allocano attrezzature sportive, spogliatoi e bagni, nel lato sud si trova il palcoscenico teatrale, direttamente affacciato sul salone centrale, il quale, in occasione delle rappresentazioni, viene allestito con le sedie per la platea, mentre per il resto del tempo, essendo vuoto, può essere utilizzato come palestra per la scuola. Completamente aperto sulla piazzetta esterna, che la Schillerhalle condivide con l’edificio scolastico, è il fronte est vetrato con ulteriore bussola che crea uno spazio tra l’ingresso e il salone, dalla funzione di foyer: questo spazio ha una valenza centrale nella composizione della pianta poiché è luogo interno ed esterno al contempo, luogo di sosta e di transito, luogo di ritrovo nelle pause di rappresentazione e vestibolo trasparente da cui si ha uno scorcio su tutto l’interno. A definire lo spazio è il pavimento, il gres porcellanato Lastranera di Eiffelgres nel grande formato 90x30 scelto per assecondare l’apertura in ampiezza, particolarmente resistente e caratterizzato dalle tenui sfumature dell’ardesia naturale.
Palestra e platea sono divenuti uno spazio unico nel progetto di Wulf und partner, che ha saputo rilevare e standardizzare le esigenze delle due tipologie di luoghi, come il soffitto con illuminazione diretta dall’alto, il pavimento in rovere adatto ad essere messo alla prova, la discrezione unita alla rapida accessibilità dei locali di servizio), per poi incrociarle e trovare una soluzione di confine. Il risultato è la creazione di un terzo luogo, che prende la definizione di luogo dell’aggregazione e dell’appartenenza e che possiede uno scopo culturale in senso più esteso, voluto per coinvolgere più fasce della popolazione di tutte le età.
Completano l’ordine e la regolarità dell’impianto, una serie di dettagli decorativi come la parete interna con disegno a bambù dalla funzione di bassorilievo, funzionali, come le sedute nei corridoi ricavate dalle pareti in cemento, e architettonici, come i tagli vetrati che movimentano le facciate verso la piazza e aprono l’edificio alla fruizione collettiva.

di Mara Corradi

Progetto: Wulf und partner
Collaboratori: Christine Eisele, Andreas Zürcher
Committente: Gemeinde Schillerhalle
Progetto delle strutture: Weischede, Herrmann und Partner
Progetto illuminotecnico: Raible + Partner
Progetto del verde: Möhrle & Partner
Luogo: Dettingen an der Erms (Germania)
Superficie: 3050 mq
Data progetto: 2007
Data realizzazione: 2009
Struttura in cemento armato di Brodbeck, Metzingen
Pannelli di rivestimento in carbonato di calcio di Crailsheimer Muschelkalk
Pavimento del foyer e dei corridoi in gres porcellanato Lastranera di Eiffelgres, nei formati 90x30 e 60x30
Pavimento del salone in rovere di Wilms
Fotografie: Giacomo G. Benecchi


www.wulf-partner.de

GALLERY

Facciata dell’ingresso

Facciata dell’ingresso

La piazza tra la scuola e la Schillerhalle

La piazza tra la scuola e la Schillerhalle

Scorcio sull’ingresso

Scorcio sull’ingresso

Fronte ovest sulla strada

Fronte ovest sulla strada

Facciata vetrata: effetto notturno

Facciata vetrata: effetto notturno

Foyer con pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

Foyer con pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

Corridoio con pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

Corridoio con pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

Corridoio con pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

Corridoio con pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

pavimento in Lastra nera di Eiffelgres

Corridoio con sedute ricavate dalle pareti in cemento

Corridoio con sedute ricavate dalle pareti in cemento

Scorcio sulla pavimentazione in Lastra nera di Eiffelgres

Scorcio sulla pavimentazione in Lastra nera di Eiffelgres

Lastra nera del pavimento e decoro murale con bambù

Lastra nera del pavimento e decoro murale con bambù

Lastra nera del pavimento e decoro murale con bambù

Lastra nera del pavimento e decoro murale con bambù

Scorcio sulla bussola che introduce alla platea

Scorcio sulla bussola che introduce alla platea

Il salone che fa da platea e da palestra

Il salone che fa da platea e da palestra

Planimetria

Planimetria

Prospetti nord e sud

Prospetti nord e sud

Prospetti est e ovest

Prospetti est e ovest

Pianta

Pianta

Sezione longitudinale

Sezione longitudinale


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy